‘The Sound of Music’: Classifichiamo ogni canzone

diadmin

Con poche eccezioni, non ci sono brutte canzoni in The Sound of Music. Ma anche se questo musical contiene quella che potrebbe essere la colonna sonora più canticchiabile di Richard Rodgers e Oscar Hammerstein II, ogni numero non è stato creato uguale.

Così alla vigilia della grande produzione live della NBC — che va in onda giovedì alle 8 p.m. ET — EW si è preso la libertà di classificare ogni canzone che sia mai apparsa in Music, includendo sia la produzione originale di Broadway che il film. Non stiamo parlando di performance specifiche; stiamo parlando delle melodie stesse, e di come si impilano quando vengono contrapposte ai loro fratelli musicali.

Come sono andati i vostri brani più amati — le vostre cose preferite, se volete —? Scoprirlo è molto più facile che fare una tutina con un paio di tende:

20. “Qualcosa di buono”

BOOORING. Maria e il Capitano Von Trapp hanno esattamente zero duetti fantastici, il che è sorprendente considerando che questa è una storia d’amore. Questo snoozefest è la rappresentazione musicale del perché alcune persone dicono che non possono sedersi attraverso Sound of Music. Mi dispiace essere duro, ma “Something Good” è in realtà, beh, brutto.

19. “An Ordinary Couple”

C’è una ragione per cui non ricordi questo duetto tra il capitano Von Trapp e Maria, che è stato eseguito nello spettacolo originale di Broadway: Non è un granché. Una canzone di spettacolo deve essere o orecchiabile o bella — questa non è nessuna delle due. Sul lato positivo, non è così male come “Something Good,” che ha inspiegabilmente sostituito “Ordinary Couple” nel film.

18. “Processional” (a.k.a. Captain Von Trapp and Maria’s wedding)

A.A.K.A. una ripresa di “Maria.” Chi esegue una canzone su come il proprio amico sia un casino inaffidabile al matrimonio dell’amico? Mossa del cazzo, suore.

17. “Sixteen Going on Seventeen” (Reprise)

Sia questa versione che l’originale sono così sessiste che è quasi difficile goderne in questi tempi moderni. Ma la prima è deliziosa e abbastanza orecchiabile da poter trascurare i suoi aspetti più problematici. Per quanto riguarda la ripresa? Il suo testo è molto peggio (“Gone are your old ideas of life/The old ideas grow dim/Lo and behold, you’re someone’s wife/And you belong to hiiiiiim“), ed è inutile nel grande schema delle cose.

16. “No Way to Stop It”

“It,” qui, si riferisce all’Anschluss, a.k.a. l’occupazione nazista e l’annessione dell’Austria. Quindi sì: un motivetto allegro su come si potrebbe anche solo sedersi e lasciare che Hitler faccia Hitler. Possiamo capire perché questo è stato tagliato dal film.

15. “Preludium”

Nulla contro le suore — e seriamente, puoi immaginare se tu avessi davvero qualcosa contro le suore? — ma le loro forti armonie non possono salvare (ha) questo. Solo, tipo, abbiamo bisogno di sentire questo?

14. “Climb Ev’ry Mountain”

A meno che non sia eseguita da un cantante incredibile, questa canzone suona sempre esagerata — e il testo è saccente. (Se volessimo sentire stronzate sul seguire i nostri sogni, guarderemmo Man of La Mancha.) Inoltre, l’ortografia è annx2019;ying. Chi stai cercando di impressionare, i nazisti?

13. “Do-Re-Mi/So Long, Farewell” (Reprise; dal concerto della famiglia Von Trapp’

E’ un testamento alla potenza di queste canzoni che preferiamo sentirle abbreviate, due volte, piuttosto che ascoltare le sette canzoni precedenti anche solo una volta. Ancora, i Von Trapps’ la performance del concerto di debutto non è esattamente degna dei VMA, anche se l’entusiasmo corale dei bambini per “marmellata e pane” è un inno per i secoli.

12. “The Sound of Music”

Fatto divertente: questa canzone non si chiama veramente “The Hills Are Alive,” nonostante quello che YouTube potrebbe farvi pensare. C’è sicuramente un incredibile minuto di canzone lì dentro — se l’ondata iniziale e le prime cinque note di Maria non vi danno i brividi, non siete ufficialmente umani — ma “Music” va avanti troppo a lungo con ritorni decrescenti. Inoltre, indovinate un po’? I bambini lo fanno meglio.

11. “Climb Ev’ry Mountain” (Reprise, ovvero il finale dello show)

Si può dire nota finale dei soldi?

10. “I Have Confidence”

Avevamo fiducia che questa canzone, scritta per il film, fosse meravigliosa — e poi l’abbiamo riascoltata. Maria canta il suo monologo interiore per quasi due minuti prima di arrivare finalmente alla parte migliore. (Anche se, garantito, senza quei due minuti, non avremmo The Book of Mormon‘la brillante parodia di “Confidence”). Upshot: Quel minuto finale — “IIIII ho fiducia nel sole! Ho fiducia nella pioggia!” — è totalmente grande. Tirate fuori un microfono a spazzola e date un bel colpo di cintura.

9. “The Sound of Music” (Reprise)

Per un gruppo di ragazzi che ha imparato a cantare, tipo, quattro giorni fa, il clan Von Trapp ha delle armonie terribilmente strette. Dopo aver ascoltato questa versione della canzone, l’assolo di Maria sembra un po’ troppo appariscente — “Music” suona più emozionante con un accompagnamento più semplice e un coro di molte voci.

Si’, e’ bella —una delle melodie piu’ belle e pure dello show. Si, è iconica. Si, Wikipedia la descrive come “una dichiarazione di patriottismo austriaco, ” anche se non è stata scritta da nessun austriaco. Ma diteci che avete mai messo una volta questo ragazzaccio a ripetizione, e mentirete.

7. “How Can Love Survive?”

Se non avete mai visto The Sound of Music sul palco, allora non conoscete questo affascinante duetto tra Max e la Baronessa. E questo è un peccato, perché è ironico, intelligente e sorprendentemente maturo — un’oasi di materiale per adulti in uno spettacolo dominato da melodie per bambini. Liberate Max e la Baronessa! Date loro un musical tutto loro!

Le suore hanno il loro dovere qui, e sono impertinenti e favolose, anche se parlano male di una delle loro postulanti. Se si isolano i testi minacciosi — davvero, “Come si prende una nuvola e la si tira giù? ” — diventa sempre più evidente che queste suore fanno sul serio.

5. “So Long, Farewell”

Non siete divertiti?

4. “The Lonely Goatherd”

Gwen Stefani sa cosa succede. Questa canzone è simultaneamente ridicola (hello-e-o-e-o, yodeling!), gioiosamente seria, e orecchiabile come l’inferno, il che la rende una perfetta incapsulazione di The Sound of Music stesso.

3. “My Favorite Things”

Potresti essere scontroso, potresti essere depresso, potresti essere sprezzantemente insistente sul fatto che sei troppo figo per farti travolgere da The Sound of Music. Ma poi ti ricorderai di “My Favorite Things” — lilting, esuberante, gay-org-eously sincero — e allora non ti sentirai SOOOO BAAAD!

2. “Sixteen Going on Seventeen”

Una grande canzone d’amore dall’affascinante nazista dei tuoi sogni. Se sei mai stato un adolescente in una produzione di questo musical, sai cosa vuol dire esercitarsi su questa canzone nel caso in cui gli attori che interpretano Liesl o Rolf si facciano cadere addosso un gazebo.

Semplice come l’ABC — e altrettanto vitale, per quanto riguarda l’apprendimento delle scale. Seriamente: Rodgers e Hammerstein hanno fatto un grande servizio al mondo quando hanno scritto questa canzone. E’ anche praticamente perfetta, come numeri di produzione. Ammettetelo: Anche dopo aver letto una lista piena di “earworms”, questa è quella che continuerete a canticchiare per molto tempo dopo la chiusura del sipario.