I 10 migliori escursioni facili dello Yosemite: Massimizzare il tuo scenario per passo

diadmin

Qual è il vantaggio di una vista mozzafiato se sei già senza fiato? È difficile divertirsi quando si è così impegnati da far scattare i controlli cardiaci degli altri. C’è qualcosa da dire per i viaggi che consegnano i loro tesori facilmente, quindi per il piacere dei conoscitori del paesaggio ovunque, ecco le escursioni dello Yosemite più adatte a mantenere i tuoi misuratori di qualità della vita saldamente sul rosso:

Glacier Point

1. Glacier Point (1 miglio/1,6 km andata e ritorno):

Il panorama qui è quasi indescrivibile. C’è un panorama a 270 gradi che include Half Dome, Clouds Rest, le cascate del Mist Trail, dozzine di cime della Sierra orientale e gran parte della Yosemite Valley. È probabilmente il posto migliore di tutto lo Yosemite per guardare il tramonto.

Mariposa Grove of Giant Sequoias

2. Lower Mariposa Grove (2,2 miglia/3,5 km andata e ritorno):

Questa escursione è ai limiti esterni della categoria facile, poiché comporta una certa salita, ma ne vale la pena. Include il Gigante Grizzly, che non è solo la sequoia più vecchia del mondo, con i suoi 2.700 anni, ma anche uno degli esseri viventi più grandi del mondo; il California Tunnel Tree, che si può attraversare a piedi; il Celibe e le Tre Grazie (foto qui); e una varietà di altri colossi che meriterebbero i loro propri parchi in qualsiasi altra parte del mondo ma che qui non hanno nemmeno un nome proprio.

Tuolumne Meadows e Lembert Dome

3. Tuolumne Meadows (2 miglia/3,2 km andata e ritorno):

Non c’è posto come un prato per rilassarsi, e questo è il migliore dello Yosemite. Basta girovagare per i sentieri e prendere il sole (si sta bene quando si è a 2500 piedi/250 metri di altitudine) e godersi i fiori selvatici e il fiume e i cervi e le cime di granito che circondano il prato.

Lower Yosemite Falls

4. Lower Yosemite Falls (0,5 miglia/0,8 km andata e ritorno):

Escopri la base della cascata più alta del Nord America e assorbi un po’ degli spruzzi adrenalinici che sono appena sopravvissuti a una caduta libera di 720 metri. Meglio in primavera e all’inizio dell’estate, quando c’è molta acqua che scroscia sulle cascate.

Tenaya Lake

5. Lago Tenaya (2,5 miglia/4 km):

Se avete sempre voluto entrare in una cartolina, venite al Tenaya Lake. Il lago è già abbastanza bello di per sé, ma ha anche spiagge lungo le rive orientali e occidentali ed è circondato da sorprendenti cupole e picchi di granito.

Sentinel Dome rivolto a ovest

6. Sentinel Dome (2,2 miglia/3,5 km andata e ritorno):

Sentinel Dome è all’estremità superiore della categoria facile, a causa della breve ma ripida incursione sul lato della cupola fino alla cima. Una volta lì, però, troverete 360 gradi di vista che comprende la Yosemite Valley, l’alta Sierra e (in giornate insolitamente chiare) la catena costiera.

Bridalveil Fall

7. Bridalveil Fall (1,2 miglia/1,9 km andata e ritorno):

Una breve passeggiata alla base di questa cascata di 620 piedi (189 metri) che è una delle più famose al mondo, fotografata milioni di volte dalla vista del tunnel dello Yosemite.

Taft Point

8. Taft Point (2,2 miglia/3,5 km andata e ritorno):

Viste da brivido sul bordo a strapiombo del South Rim della Yosemite Valley, con solo il più elementare dei guardrail a tenervi su. Dopo aver guidato fino alla Yosemite Valley ed essere scesi dall’auto per guardare El Capitan solo perché è troppo alto per vederne la cima attraverso il parabrezza, fate un’escursione a Taft Point per poterlo guardare dall’alto.

Questa escursione quasi pianeggiante vi porta attraverso due prati nel cuore della Yosemite Valley, attraversa il Merced River due volte – compreso un viaggio sull’iconico Swinging Bridge (a sinistra) – e offre molteplici viste delle Yosemite Falls e dell’Half Dome. Non solo, ma il sentiero passa direttamente davanti al trailhead delle Lower Yosemite Falls E ad un bar.

Tenaya Lake from Olmsted Point

10. Olmsted Point (0,5 miglia/0,8 km andata e ritorno):

Viste panoramiche mozzafiato su Half Dome e Clouds Rest a ovest e sul Tenaya Lake a est. Circondato da pittoresche cupole di granito punteggiate da erratici glaciali. E si può vedere la maggior parte di esso senza lasciare il parcheggio.

Menzione onorevole

Certo, questi non hanno fatto la top 10, ma questo non significa che non siano degni delle tue impronte – è solo che questo è lo Yosemite, dove gli standard sono più alti. Se tu avessi uno di questi nel tuo cortile, sai come ti chiamerebbe la gente? Senzatetto. Perché la vostra proprietà verrebbe condannata per poterla trasformare in un parco nazionale.

Half Dome da Washburn Point

Questa escursione rientra facilmente nella categoria “facile”; in effetti, è un’esagerazione considerarla una vera e propria escursione, dato che l’approccio consiste interamente nella discesa di una scala. Vista simile a Glacier Point, ma con una vista di profilo piuttosto che frontale dell’Half Dome, e con una vista aggiuntiva delle cascate Illilouette.

Wawona Meadow

Questo anello per lo più pianeggiante intorno al bordo di uno dei più grandi prati dello Yosemite è l’archetipo della passeggiata ad occhi aperti, specialmente durante la stagione dei fiori selvatici subito dopo un temporale. È anche uno dei posti migliori del parco per andare a correre e uno dei pochi sentieri dello Yosemite dove sono ammessi cani e biciclette. Per tutte le sue attrazioni, non c’è quasi nessuno qui.

Nelder Grove of Giant Sequoias

Questo boschetto poco conosciuto di sequoie giganti si trova a circa 20 miglia fuori dall’entrata sud dello Yosemite, ma vale la pena visitarlo. È meno affollato di qualsiasi boschetto dello Yosemite stesso.

Mono Lake Tufa

Un’altra escursione appena fuori dallo Yosemite, 22 miglia (35 km) dall’ingresso di Tioga Road (est). Le surreali torri di tufo qui starebbero ancora aspettando Cousteau se la rapacità dell’acqua di Los Angeles negli anni ’40 non avesse abbassato il lago di 40 piedi e non le avesse esposte. Se sei un fotografo, questa è sicuramente un’escursione da top 10. Fate questo percorso all’alba o al tramonto, se potete.

Sovrastimato

Solo perché una folla si è radunata non significa che stia succedendo qualcosa di meraviglioso – vedi gli ingorghi stradali, la motorizzazione o un concerto di Carrot Top, solo per citarne alcuni. Ci sono alcune escursioni in Yosemite che puoi felicemente evitare, non importa quanti autobus di persone vedi fermarsi al trailhead. Queste, per esempio:

Mirror Lake, Yosemite Valley

Lago Specchio (2,4 miglia/3,8 km andata e ritorno):

Central-Park affollato perché è una facile escursione nella Yosemite Valley, ma lo scenario non merita l’attenzione che riceve – Mirror Lake non è, infatti, nemmeno un lago, ma una piscina nel Tenaya Creek. In sua difesa, questa escursione è molto meglio in inverno.

Lower Yosemite Falls

Lower Yosemite Falls (in autunno e fine estate):

È il manto nevoso, non la schizofrenia, che porta questa escursione sia nella lista dei migliori che in quella dei peggiori. Le Yosemite Falls di solito scompaiono entro l’autunno – durante gli anni radicalmente secchi come il 2007, possono scadere entro la fine di luglio – e come i KISS senza il loro trucco, una cascata perde la sua mistica quando non c’è acqua che scorre su di essa.