Elenco completo di 20 progressioni di accordi tristi ed emotivi nel 2020

diadmin

10 febbraio 2020

Potere segreto delle progressioni di accordi minori tristi

Hai mai sentito una particolare canzone o colonna sonora in un film, spettacolo o videogioco che ti ha lasciato in lacrime? Ti ha lasciato senza parole? Non abbiate paura di ammetterlo!

Come aspirante compositore o come principiante, ti sei mai chiesto cosa li rende così tristi ed emotivamente d’impatto?

La risposta principale sta in realtà nelle progressioni degli accordi. Queste sono alcuni dei fattori più importanti nel modo in cui si sente una canzone e come si reagisce a quel pezzo di musica.

Non deve necessariamente essere un pezzo complesso per suonare bello e profondo. Ci sono migliaia di successi scritti intorno a progressioni di 4 accordi piuttosto semplici!

La scelta degli strumenti e dei testi ha una certa importanza. Tuttavia, le tue progressioni di accordi e l’armonia determineranno il cuore delle tue canzoni. Allo stesso modo, determineranno quanto triste ed emotivo vuoi che siano.

La tristezza e la malinconia sono parte integrante del vasto patrimonio musicale dell’umanità. Ci sono innumerevoli esempi di colonne sonore, partiture e canzoni individuali potenti, commoventi e che suscitano emozioni nel mondo.

Ora vediamo alcuni esempi di vita!

Questa progressione distintiva è ampiamente presente nel famoso brano “Requiem for a Dream” di Clint Mansell. È probabile che la riconoscerete subito mentre ci lavorate!

Questa è una progressione di accordi di chitarra triste onnipresente, ecco perché può suonare familiare quando ci lavori, simile a quella sopra utilizzata da Mansell.

L’accordo minore iv dà a questa progressione un margine di tensione grazie alla sua aggiunta verso la fine della progressione.

Questa usa il vi minore e il iii minore. Suona davvero lunatica, minacciosa e triste.

Puoi rimanere su questi due accordi, alternandoli avanti e indietro. Oppure puoi esplorare altre opzioni aggiungendo anche alcuni accordi maggiori.

Alcune delle mie opzioni preferite sono la risoluzione dell’accordo di I o il passaggio agli accordi di IV o V.

E’ ancora un altro accordo interessante, usare un accordo diverso con una nota di base simile può drammaticamente aumentare le emozioni, specialmente quando la maggior parte dei tuoi accordi sono in chiave minore.

Questa progressione è usata nella cover di Johnny Cash della canzone Nine Inch NailsHurt”.

Questa potresti averla sentita nella canzone “Tears in Heaven” di Eric Clapton.

È una progressione interessante – può essere disposta in qualsiasi ordine desiderato come parte di una composizione più grande per ottenere l’esatto effetto triste che vuoi dalle note.

Questo vale per qualsiasi accordo altamente riconoscibile e iconico. Mescolandoli c’è sempre la possibilità di trovare una nuova combinazione potentemente emotiva che potrebbe piacerti!

Questa bella progressione è usata in “Hit the Road Jack!” di Ray Charles. Potrebbe anche ricordarti “Rolling in the Deep” di Adele.

Se non riesci a decidere come iniziare la tua canzone – vai con progressi minori, corde aperte e accordi a grappolo.

Un suono cluster è quello che si crea colpendo due note adiacenti su una scala.

Alcune progressioni di accordi comuni sono così fondamentali che vengono usate in molti pezzi diversi di tutti i tipi di stili musicali. Questa è una grande notizia – significa che se diventi fluente con loro ci sono centinaia di canzoni che sarai in grado di suonare con relativa facilità. Ecco una di queste progressioni per voi.

Usato nella canzone “Maggot Brain” di Funkadelic/Eddie Hazel.

Scendere con questo progresso di accordi aiuterà a creare un senso di riposo.

Puoi fare freestyle con alcune note per aggiungere un po’ di sapore alla musica. Mentre lo fai, cerca di usare l’effetto riverbero per sostenere ogni nota.

Questo aiuterà ad aggiungere una melodia triste alla tua canzone. Puoi usare gli accordi minori add 9.

Gli accordi produrranno un suono perfetto che stimola il dolore e la tristezza.

Questa è un’altra progressione in La minore. Puoi anche pagare gli accordi minori e maggiori usando una nota bassa simile. Questa progressione produrrà una risposta emotiva drammatica nel tuo pubblico.

Questa inizia sul II minore, prima di passare al I e poi al V. E’ nella chiave di G.

Quello che mi piace di questa progressione è che suona davvero incompiuta. Questo perché non si risolve. Rimane appesa a quell’accordo di V.

La maggior parte delle nostre progressioni di accordi inizia su un accordo minore. Ma non c’è bisogno di farlo per creare comunque una progressione di accordi minori.

Se conosci la tua progressione di accordi

Se conosci gli accordi minori e le firme delle chiavi, allora hai già gli strumenti per creare le tue progressioni minori. Il primo passo è prendere confidenza con gli accordi che sono in ogni firma chiave. Una volta che li conosci, hai una buona base per iniziare a costruire le tue progressioni di accordi minori.

Questo schema finale inizia effettivamente su un accordo maggiore, il IV. Poi passa al V, vi minore e torna al IV.

Dà una sensazione davvero lunatica ed è una progressione popolare in molta musica EDM.

Se sei abbastanza avanzato puoi provare ad improvvisare sopra la scala pentatonica minore.

Perché la musica emozionale è così potente

Ci sono una varietà di ragioni per cui si può desiderare di suonare musica triste ed emotiva. Forse desiderate semplicemente ispirare queste stesse emozioni nel vostro pubblico come un pezzo d’arte. Una ricerca davvero nobile e degna!

Forse vuoi raccontare una storia o trasmettere concetti più astratti in formato audio.

Non importa il vostro intento musicale, troverete che padroneggiare la musica emozionale è un investimento di tempo molto gratificante!

Pianoforte in una stanza

Gli accordi di tristezza permettono a complessi concetti emotivi, significati e stati di fluire attraverso la tua musica. Questa qualità rende le canzoni famose per la loro potenza emotiva così memorabile.

E’ questa stessa magia che aiuta a rendere i film emozionali e altri media così d’impatto. Nella maggior parte dei casi, è la colonna sonora che aiuta a stabilire l’identità dei media per cui è stata realizzata sia per i creatori che per il pubblico.

Dopotutto, film come I figli degli uomini, Il padrino o Titanic sarebbero gli stessi se le loro sigle principali fossero scambiate con quelle di Seinfeld o Mission Impossible?

Se vuoi esercitarti con una delle seguenti canzoni e hai bisogno di una guida in più, qui c’è anche un articolo con delle spiegazioni dettagliate che abbiamo trovato per te.

Se stai cercando qualche altra guida sulla tua strada per comporre le tue melodie toccanti – puoi trovare un piano su misura su come iniziare e i miei personali consigli e suggerimenti in questa guida pratica per scrivere musica.